Università

Brescia - La Dispens@


Aree Scientifiche


Sede principale
Dipartimento di Scienze Cliniche e Sperimentali, viale Europa, 11 - 25123 Brescia
BRESCIA BS
0303717236


Dispens@ è un progetto universitario che nasce da un gruppo di docenti, medici e ricercatori dell'Università; di Brescia. Il suo principale obiettivo è di contrastare la disinformazione dilagante, contribuendo alla diffusione di conoscenze basate sulle più avanzate scoperte scientifiche, con indicazioni pratiche per migliorare l'alimentazione e lo stile di vita. Dispens@ aspira a diventare il principale portale di informazione nazionale nell'ambito della sana e corretta alimentazione ed esercizio fisico per la promozione di una longevità in salute. Dispens@ dedicherà particolare attenzione alla rilevazione delle abitudini alimentari, dei dati clinici e di stile di vita dei suoi utenti fidelizzati, i quali, oltre a contenuti esclusivi, riceveranno suggerimenti mirati al miglioramento della loro salute. Questo database fungerà da punto di partenza per studi scientifici ed interventi innovativi. Dispens@, infine, ha come obiettivo:(1) la creazione di percorsi mirati di specializzazione per gli operatori sanitari;(2) la costituzione di un database di professionisti certificati da impiegare nella crescente industria della salute preventiva.

Canali di recruiting

  • Eventi
  • Newsletter
  • Workshop
  • Social Network
  • Sito istituzionale

Top Skills

  • Analisi e sintesi
  • Proattività/spirito di iniziativa
  • Intelligenza sociale
  • Teamworking e cooperazione
  • Comunicazione

La Dispens@

Vai al profilo dell’ente

Ente: Brescia - La Dispens@
Dispens@ è un progetto che nasce da un gruppo di docenti, medici e ricercatori dell'Università degli Studi di Brescia con l’obiettivo di diffondere, in un settore in cui dilaga la disinformazione, conoscenze scientificamente solide sul rapporto tra cibo e salute e indicazioni pratiche per migliorare l’alimentazione di ogni giorno. Dispens@ aspira a diventare il principale portale d’informazione nazionale nell’ambito della sana e corretta alimentazione ed esercizio fisico per la promozione dei una longevità in salute. Dispens@ si propone di uscire dall’ambito puramente accademico e di condividere con quante più persone possibile gli studi sul rapporto tra cibo e salute, e tradurre questi risultati in indicazioni pratiche. I temi spazieranno dalla conoscenza del cibo, alle novità dalla scienza della nutrizione, ad indicazioni su cosa mangiare. Verranno condivisi pareri e studi di scienziati esperti a livello internazionale e varranno analizzati vantaggi e criticità dei più diffusi regimi dietetici. Verrà approfondito il ruolo dell’alimentazione nel prevenire e sostenere i processi di guarigione in diversi ambiti patologici. Una sezione dedicata a ricette e menù permetterà di mettere in pratica le indicazioni nutrizionali all’insegna della culinary medicine. La piattaforma Dispens@ dedicherà particolare attenzione alla rilevazione delle abitudini alimentari, dei dati clinici e di stile di vita dei suoi utenti fidelizzati, i quali, oltre a contenuti esclusivi, riceveranno suggerimenti mirati al miglioramento della propria salute. La raccolta dei dati permetterà inoltre di generare un database, punto di partenza per studi scientifici ed interventi innovativi sulle diverse fasce della popolazione. In risposta alla crescente ricerca di specialisti nel settore dell’alimentazione e della salute, Dispens@ è impegnata nella creazione di corsi di specializzazione e di aggiornamento di elevato livello, rivolti sia a medici che a professionisti sanitari. Verrà generato quindi un database di professionisti certificati a cui tutta la popolazione si potrà affidare in sicurezza e che nel tempo promuoverà la diffusione di indicazioni corrette su alimentazione e stile di vita.
Cluster: Attività professionali, scientifiche e tecniche, Industria alimentare, Istruzione, Sanità e assistenza sociale, Servizi di informazione e comunicazione
Keywords: conoscenza, alimentazione, salute, longevità, formazione
Brevetto: No
Startup o Spinoff costituito: No
 
Pitch: Si
Categoria pitch: E-Health


Allegato: 4653_7888_La Dispens@ folder.pdf

Allegato: 4653_7888_La Dispens@ brochure.pdf

Link: https://drive.google.com/file/d/13l46IkV6y0WtB_pBB8jCrE4plcNh6hDF/view?usp=sharing

Neofobia Alimentare

Vai al profilo dell’ente

Ente: Brescia - La Dispens@
L’atto del mangiare, così come il gradimento o meno di alcuni cibi, vede coinvolta la percezione sensoriale, emozioni, cultura, influenza sociale e religione. Nella fase di crescita, il bambino può mostrare un atteggiamento di neofobia alimentare, ossia rifiuto o riluttanza ad assaggiare cibi nuovi. Il protrarsi di questo atteggiamento oltre alla prima infanzia, con una forte limitazione degli alimenti scelti, può provocare nel tempo gravi carenze nutrizionali. Determinare il livello di neofobia, dentro e fuori il periodo dell’infanzia, permetterebbe di mettere in atto strategie di intervento a sostegno di un’alimentazione variegata e sana e migliorare quindi lo stato di salute generale. Attraverso un questionario italiano già validato, il progetto ha l’obiettivo di valutare la frequenza ed il livello di neofobia alimentare in una popolazione di giovani e adulti e quali fattori siano coinvolti e ne influenzino il grado. Da questa indagine si potranno in seguito programmare interventi orientati a sostenere atteggiamenti e comportamenti alimentari corretti e sostenibili.
Cluster: Istruzione, Sanità e assistenza sociale, Servizi di informazione e comunicazione
Keywords: neofobia alimentare, questionari, conoscenza, educazione, salute
Brevetto: No
Startup o Spinoff costituito: No
 
Pitch: No
Categoria pitch:


Questionari sulle Frequenze di Consumo degli Alimenti (FFQ)

Vai al profilo dell’ente

Ente: Brescia - La Dispens@
La nostra salute e quella delle persone di cui ci prendiamo cura dipendono dalle scelte alimentari di ogni giorno. Per mettere a punto progetti che mirino a promuovere un’alimentazione corretta, è fondamentale avere a disposizione strumenti in grado di descrivere in maniera precisa le abitudini alimentari delle persone. I Questionari sulle Frequenze di consumo degli Alimenti (FFQ), messi a punto in base alle caratteristiche della popolazione in esame, sono lo strumento più adatto per monitorare nel tempo le abitudini di larghi gruppi di soggetti. Il team Dispens@ ha creato e validato un nuovo FFQ, adatto alla compilazione in autonomia, sufficientemente sensibile e specifico per descrivere le abitudini alimentari della nostra area geografica e in grado di registrare anche il cambiamento dei consumi osservato negli ultimi anni. La compilazione dell’FFQ Dispens@ da parte di utenti fidelizzati permetterà di ricevere, oltre ad un’analisi delle proprie risposte, consigli mirati per modificare abitudini alimentari e di stile di vita con l’obiettivo di favorire salute e benessere. La raccolta dei dati permetterà inoltre di generare un database, punto di partenza per studi scientifici ed interventi innovativi sulle diverse fasce della popolazione.
Cluster: Attività professionali, scientifiche e tecniche, Industria alimentare, Sanità e assistenza sociale, Servizi di informazione e comunicazione
Keywords: abitudini alimentari, questionari FFQ, indicazioni mirate, salute
Brevetto: No
Startup o Spinoff costituito: No
 
Pitch: No
Categoria pitch:


Il consumo di Cereali Integrali

Vai al profilo dell’ente

Ente: Brescia - La Dispens@
I cereali integrali rappresentano una fonte ricchissima di nutrienti, fibre e fitocomposti protettivi, localizzati prevalentemente negli strati esterni del chicco e nel germe e in gran parte eliminati durante le fasi di raffinazione. È stato dimostrato che una dieta povera di fibre aumenta il rischio di sviluppare malattie cardiovascolari, diabete di tipo 2, alcuni tipi di cancro e sovrappeso e aumenta il rischio complessivo di mortalità. Questo progetto mira a conoscere, attraverso la compilazione di un questionario creato ad-hoc, le opinioni sui prodotti integrali e le relative abitudini di consumo. Il questionario va ad investigare come venga percepito il sapore dei prodotti integrali, come vengano considerati i costi, gli effetti sulla salute, l’impatto sull’ambiente, la facilità di utilizzo e quali prodotti integrali vengono consumati abitualmente. Vengono accolte inoltre alcune informazioni demografiche come età, composizione del nucleo familiare e titolo di studio. Una prima analisi dei questionari ha permesso di identificare le caratteristiche e le opinioni sia dei consumatori abituali che di coloro che non consumano integrale, e ha sottolineato come, oltre alla conoscenza relativa agli effetti benefici sulla salute, anche aspetti più pratici come la percezione del gusto e l’abitudine all’utilizzo, influenzino gli effettivi consumi dei prodotti integrali. Interventi orientati quindi a migliorare le opinioni e le conoscenze della popolazione, associati a proposte pratiche che aiutino il consumatore ad utilizzare e gustare al meglio i prodotti integrali, rappresentano un obiettivo strategico sia per le istituzioni che per l’industria alimentare.
Cluster: Attività professionali, scientifiche e tecniche, Industria alimentare, Istruzione, Sanità e assistenza sociale, Servizi di informazione e comunicazione
Keywords: consumo di cereali integrali, salute, sapore, utilizzo in cucina
Brevetto: No
Startup o Spinoff costituito: No
 
Pitch: No
Categoria pitch: